I migliori percorsi a Formentera

Consigliamo di visitare l'isola in due giorni. Itinerari: Espalmador e Saona, per conoscerla e godersela in modo rilassato (abbiamo sconti per gli affitti di due giorni). Ti aiutiamo nel processo di noleggio barche a Formentera e ti diciamo dove andare. Qui vi consigliamo i migliori itinerari da fare a Formentera:

Cala Saona

Uscite a sinistra. Il vicino Caló de S'Oil (1), ancoraggio, primo bagno e presa di confidenza con la barca.
Successivamente si supera Punta de Sa Pedrera (2), piscine naturali, splendide calette per bagni e immersioni.
Seguire la direzione verso la torre di Punta Gavina (3), doppiandola appare la famosa Cala Saona (4), rifugio di magnifici yacht, una bellissima spiaggia dall'acqua cristallina. Troverai bar sulla spiaggia e ristoranti tipici con paella, sangria, ecc. Rispettare le boe gialle all'ingresso della spiaggia e ancorare.

Termina il percorso dopo l'aperitivo o il pasto nella zona di Punta Rasa (5), bellissime grotte. Questo è, senza dubbio, un itinerario essenziale da fare a Formentera.

S'espalmador

Uscire da Sa Boca a destra, allontanarsi dal Porto di La Savina, zona vietata all'entrata e all'uscita dei traghetti. Avvicinarsi alla spiaggia perpendicolarmente, in direzione della zona Molí da Sal (6). Siamo sulla famosa spiaggia di Ses Illetes (7), (8) parco naturale e lunga spiaggia. In queste zone vedremo le imbarcazioni da diporto più conosciute al mondo.
Dopo il bagno, mangia o fai uno spuntino. Alla fine di Ses Illetes, si trova la Punta des Trucadors (9) con il passaggio tra le due isole, zona vietata a causa delle forti correnti, seguendo fedelmente il percorso segnalato, entrare nella spiaggia di S'Espalmador (10), un rifugio per barche, spiaggia splendida (non ci sono bar). Ancora, fai un bagno e passeggia lungo la paradisiaca spiaggia.

it_ITItalian